Pietra Ligure panorama

 

Pietra Ligure Stemma

 

PIETRA LIGURE

L'unione armonica tra antico e moderno

 

 


La simpatica cittadina, collocata alle pendici del Monte Trabocchetto, deve il proprio nome al castello “La Pietra”, costruita per meglio proteggere la Val Maremola.

Testimonianza delle sue antiche origini sono i primi insediamenti risalenti al III secolo.

Subì negli anni varie dominazioni: dagli Arduino nel 950, ai Bocheri, ai del Carretto ed infine ai Vescovi di Albenga.

Nel 1385, per opera del Papa Urbano VI, venne ceduta alla Repubblica di Genova e ne seguì da allora le varie tappe storiche.

La città oggi si presenta spartita tra la parte nuova, costeggiante la spiaggia, e l’interessante parte antica, laddove è possibile ammirare i resti del suo cammino storico.

Da visitare la Chiesa Parrocchiale di S. Nicola eretta nella seconda metà del XVIII secolo.

Tappe immancabili sono quelle al Castello “La Pietra”, costruito nel VII –VIII secolo ed abitato a lungo dai Vescovi di Albenga, che nel 1100 ne fecero loro dimora estiva, ed all’attiguo Palazzo dei Conti Leale Franchelli (XII Secolo).

Piacevoli gite nei dintorni conducono al Monte Trabocchetto, al Monte Carmo, al Bric dell’Agnellino, attraverso la Val Maremola, costellata di incantevoli paesini.

Via mare è possibile raggiungere l’Isola Gallinara e contemporaneamente ammirare la veduta panoramica del litorale. Anche Pietra Ligure, come molte altre cittadine vicine, è stata in parte modificata dalle costruzioni edilizie in seguito allo sfruttamento turistico, ma il borgo medioevale mantiene ugualmente quasi intatto il suo fascino.

Ristoranti, enoteche e pub movimentano la dinamicità dei turisti.

 

Come ci si arriva: Autostrada Genova Ventimiglia si esce all’omonimo casello.