bergeggi Riviera delle Palme

 

Bergeggi stemma

 

BERGEGGI

Ambìto luogo di villeggiatura 

 

 


Ai piedi del Monte S. Elena è individuabile l’antico borgo di Bergeggi, dominato dal suo superbo campanile.

A circa 200 metri dal litorale si staglia l’isolotto che fu l’ultimo asilo del vescovo africano S. Eugenio tra il IV ed il VI secolo.

Nel 992 vi fu costruito dal Vescovo di Savona un Monastero, in seguito affidato ai monaci di Lérins che vi soggiornarono fino al 1252. Le rovine di un’antica chiesa, rilevate sulla zona costiera, fanno pensare che i primi abitanti si insediarono sulle rive del mare e che, solo successivamente, il nucleo urbano si spostò verso l’interno per difendersi meglio dagli attacchi saraceni.

Bergeggi è ora un luogo di villeggiatura molto ambito che sa offrire ad ogni suo visitatore una pittoresca visione delle scogliere e di bellezze naturali tra cui le Due Grotte: “Grotta di Bergeggi” e “Grotta dell’Amore”. Nella prima, raggiungibile via mare o per mezzo di un viottolo, furono scoperti scheletri della prima età dell’uomo, rozze stoviglie e pietre lavorate.

Prestigiosa è la Chiesa Parrocchiale di S. Martino Vescovo, ricostruzione settecentesca di una precedente chiesa del XIII secolo.

Interessanti sono anche le Torri d’Ere (costruite nella parte più alta del promontorio come osservatorio) e Rovere (di origine medioevale).

L’isolotto conserva il Torrione (detto il “Faro”) ed i resti di due antichissime chiese del secolo X. Bergeggi offre anche la possibilità di escursioni al Monte Mao ed al Capo di Bergeggi i cui differenti panorami propongono ai turisti l’immagine più completa della natura.

 

Come ci si arriva: Autostrada A10 Genova Ventimiglia si esce al casello di Spotorno e si prosegue per la Via Aurelia verso Savona.

 

 

LUOGHI ED EVENTI DI INTERESSE:

 

Isola di Bergeggi

 

 

L' Isola di Bergeggi, Area Marina Protetta.