Albisola Superiore

 

Albisola Superiore stemma

 

ALBISOLA SUPERIORE

Il Paese della Ceramica

 

 

Estesa ai lati dell'Aurelia, lungo il tratto iniziale della strada per il Sassello, si è negli ultimi venti anni sviluppata in maniera massiccia, saldandosi definitivamente al nucleo originario situato oltre la ferrovia.

Il comune si estende dal mare verso l'entroterra ed è dominato dalla chiesa di S. Nicolò, risalente al 1700. La Parrocchiale custodisce al suo interno sculture di rilievo, quali una lignea statua di Anton Maria Maragliano ed una Gloria di Francesco Schiaffino.

Il Museo Manlio Trucco è dedicato all'arte della ceramica e presenta pezzi pregiati di quadreria, ceramiche Trucco ed opere di meraviglia del maestro Arturo Martini. Ricca di tesori storici è la sezione archeologica. Ricerche e scavi operati nel secolo scorso, poi ripresi nella seconda metà del 1900, hanno riportato alla luce interessanti resti della città romana di “ Alba Docilia”, segno di un’antica presenza romana sul territorio.

Nei pressi della Stazione, altri reperti storici si rispecchiano nella Chiesetta di S. Pietro, ricostruita alla fine del XIX secolo, su di un sito già occupato da un sacro edificio, risalente all’ VIII secolo.

Nel nucleo di Albisola Superiore, di origine medioevale, si trova il Palazzo Gavotti, sontuoso esempio di edilizia abitativa, che fu edificato dal Doge F.M. Della Rovere, ampliando un precedente edificio quattrocentesco e trasformando lo stesso in una nobile dimora nell’anno 1753. Gli interni decorati da sublimi stucchi policromi di scuola lombarda e di maioliche locali, offrono imponenti scorci di effimera bellezza, tanto cari ai più noti registi per appassionanti scenografie.

I saloni delle “Quattro Stagioni” e la “Cappella” sono gli angoli che esprimono al meglio i contenuti della meravigliosa dimora. Splendido il giardino all’italiana, ricco di fontane, scalee e deliziose composizioni marmoree.

Incantevole il Ponte Medioevale in laterizio sul Riobasco. Da Albisola Superiore si raggiungono agevolmente i lidi e gli arenili della solare Albissola marina, regno della tranquillità e del piacere visivo dell’arte della ceramica, celebre in tutto il mondo.

 

Come ci si arriva: dalla SS1 Aurelia, raggiungendo Albissola Marina o uscendo al casello di Albisola (Autostrada A10 Ge- Ventimiglia).

 

LUOGHI ED EVENTI DI INTERESSE:

 

Le ceramiche di Albisola Superiore

 

 

Le Maioliche di Albisola