Avegno panorama

 

Avegno stemma

 

AVEGNO

Sulle due rive del torrente

Avegno sorge lungo la strada che percorrendo la valle del torrente Recco raggiunge, attraverso colle Caprile, la val Fontanabuona. È la strada percorsa da chi, volendo raggiungere la via Aurelia, intende evitare Genova.

Avegno è disposto sulle due rive del torrente ed è noto in tutto il mondo per la sua fonderia di campane. Divenne comune autonomo da Uscio solo nel 1797 ed è costituito da diverse frazioni: Molino Nuovo, Avegno Chiesa, Testana e Salto. Provenendo da Recco si entra nel territorio comunale di Avegno attraversando il ponte di Vexina dove la strada lasciato il torrente sale nella valle attraversando boschi cedui, castagneti ed uliveti.

Una notevole importanza artistica ha la Chiesa di S. Margherita, a Testana, per una pala lignea raffigurante la Storia della passione attribuita a scuola fiamminga del XVI secolo ed una Natività di Giovanni Andrea De Ferrari sempre nella medesima chiesa.

Vexina è la più piccola delle frazioni del comune ed è collocata su di una cima ai margini dei boschi che coprono i declivi del monte di Caravaggio meta di scampagnate di fine settimana anche per la trattoria che vi si trova. Salto è collocata a circa 300 m d’altezza, rivolta a mezzogiorno, e fu in passato possesso dei Marchesi Malaspina.

La Festa patronale dedicata alla Madonna della Salute si festeggia la prima domenica d’agosto con la processione, alla quale non mancano mai i portatori di Cristi, e la manifestazione pirotecnica. Il nucleo principale che ha dato il nome al comune, Avegno, si trova lungo i declivi che scendono verso il torrente Recco ed è suddiviso in diversi gruppi di abitazioni che costituiscono i vari quartieri.

Di particolare interesse è quello di Pietrafitta, con la caratteristica trattoria, dove nel XV secolo vi si rifugiarono i recchesi per sfuggire alle incursioni saracene molto frequenti sulle coste liguri a quell’epoca. Altra trattoria caratteristica è quella che si trova nel quartiere di Lagoscuro mentre la sede della Civica Amministrazione si trova nel quartiere Molino Nuovo.

Avegno fu feudo, come Salto, dei Malaspina e divenne comune a sé stante, con la frazione di Testana, nel 1798 in occasione della costituzione della Repubblica Ligure e confermato come tale anche in occasione del passaggio sotto il Regno di Sardegna.

 

 

LUOGHI ED EVENTI DI INTERESSE:

 

Avegno campana 

 

Museo delle Campane presso la ex Fonderia Picasso.

 

 

 

 

 

 

Il Retablo di Avgno 

 

Il Retablo di Avegno, ospite nella Chiesa di Testana.

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Turistico:

Pro Loco Avegno
Via Mimose, 7
Tel. 0185 79 99 32
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.