Deiva Marina

 

Deiva Marina stemma Baie del Levante

 

DEIVA MARINA

Paese di origine medioevale
 
 
 
 

Di origine medioevale, il borgo si trova lungo la sponda del torrente Deiva e si è formato intorno al IX secolo, con funzione di controllo della strada costiera per Moneglia. 

Territorio d’origine dei Marchesi Da Passano, restò sotto il controllo di Genova, che provvide a fortificarlo con due torri da difesa. 

La prima a forma cilindrica fu edificata vicino al mare per osservare gli arrivi delle temute prue dei Pirati Saraceni.

La seconda, a base quadrata, proteggeva la parte interna del borgo.

Proprio a fronte alla Torre quadrata si erge la Parrocchiale di S. Antonio Abate, del 1730. 

Pregevoli decorazioni barocche e tele dei secoli XVII e XIX si mostrano agli occhi del visitatore, che può ascoltare le intense sonorità di un fine organo meccanico del 1848 di marca Agati.

La Cappella dell’Assunta propone un grezzo bassorilievo quattrocententesco mentre un perfetto sagrato conduce alla Parrocchiale della frazione Piazza.

Nella verde pineta, fresca e tonificante, poco sopra all’abitato della frazione Passano, i resti del Castello dell’omonima Famiglia, distrutto nel 1180 dai Genovesi, si confondono tra una profumata vegetazione mediterranea.

Elegante centro di attrazione balneare, Deiva offre oggi attrezzate spiagge, confortevoli complessi ricettivi e locali di divertimento e di svago per ogni tipo di età.

 

 

Ufficio Turistico:

Pro Loco Deiva Marina
Via G. di Vittorio, 2
Tel. 0187 81 65 25 
www.prolocodeivamarina.it