Dolceacqua

 

 

Dolceacqua stemma

 

DOLCEACQUA

Il Principale borgo

 
 

Dolceacqua è il principale borgo della Val Nervia, disposto lungo le due rive del torrente collegate dal magnifico ponte medioevale di 33 metri di luce.

Il feudo dei Conti di Ventimiglia passò ad Oberto Doria, vincitore della battaglia della Meloria contro di pisani, che iniziò la costruzione del castello.

Le lotte tra i Guelfi ed i Ghibellini e le rivalità fra i Doria ed i Grimaldi, condussero alla protezione da parte dei Savoia e alla conseguente trasformazione in marchesato fino all’annessione al Regno di Sardegna.

Oggi, Dolceacqua, famosa meta turistica, si presenta come un bellissimo spettacolo naturale che ha caratteristiche difficilmente riscontrabili in altri luoghi.

I tipici terrazzamenti alla ligure, coltivati a vigneti generano uve particolarmente note per la produzione dell’eccellente rossese. 

Il Castello dei Doria, simbolo del paese fu ampliato attorno all’originaria torre del 1200.

Posizionato su uno sperone di roccia, subì, attraverso i secoli, radicali trasformazioni, resistendo però ai più accesi scontri politici e militari.

Il mistero e la leggenda che lo pervadono, dettato dalla tradizione popolare, che vede lo spettro della bella e virtuosa Filomena vagare per le vie del paese.

La Chiesa di S. Giorgio XI secolo, è il monumento più antico e conserva nella cripta le tombe dei Doria.

La Parrocchiale di S. Antonio e l’Oratorio di S. Sebastiano contengono statue e tele interessanti.

Il vecchio borgo, sapientemente restaurato è ricco di stretti vicoli che conducono al castello attraverso un percorso incantato dove pare che il tempo non sia trascorso.

 

LUOGHI ED EVENTI DI INTERESSE:

 

La Fortezza di Dolceacqua

 

 

La Fortezza di Dolceacqua.