Millesimo entroterra liguria ponte 

Millesimo stemma

 

MILLESIMO

Piccolo centro di origine romana

 

  

 

È un piccolo centro storico di origine romana adagiato lungo la riva destra della Bormida. Nel corso del XIII secolo, durante la florida egemonia del Marchese Enrico del Carretto, Millesimo venne in gran parte riedificata a seguito delle molte distruzioni operate dai saraceni.

Nel 1263 la città venne governata dalla Repubblica di Asti e dal 1639 al 1659 dagli spagnoli, sino a divenire possesso dei Savoia nel 1736.

L’immagine che oggi Millesimo ci offre è quella di un antico borgo di aspetto prevalentemente medioevale che può contare su di un apprezzato numero di turisti che da tempo la prediligono come luogo di villeggiatura per le loro vacanze.

Oltre all’antico Castello Del Carretto, costruito nel 1206 per volere del marchese Enrico, è interessante una visita alla Piazza Italia (XVI secolo) nella quale è situata l’antica Torre costruita su fondamenta trecentesche, un tempo residenza dei Del Carretto ed oggi sede del Palazzo Comunale.

Di epoca romanica è l’antica Parrocchiale di S. Maria extra muros: in essa sono contenuti affreschi di notevole pregio rinvenuti nel corso dei lavori di restauro all’edificio eseguiti nel 1960.

Caratteristico il ponte “La Gaietta”, raro e pittoresco esempio di architettura medioevale ligure. Per chi ama le escursioni, si consigliano le gite al Santuario della Madonna del Deserto ed alle rovine del Castello dei Del Carretto a Murialdo, da cui si può godere di un incantevole panorama.

I vicini centri di Plodio e Cosseria meritano menzione per bellezza ed importanza storica, relativa alle battaglie napoleoniche. Affascinante l’area turistica del Lago di Osiglia, splendido ed attrezzato punto d’incontro della Val Bormida.

 

Come ci si arriva: Autostrada A6 Savona Torino si esce all’omonimo casello.