Casarza Ligure entroterra liguria

 

Casarza Ligure stemma

 

CASARZA LIGURE

Nel retroterra nel verde degli ulivi e dei pini

Nel retroterra di Sestri Levante in una zona pianeggiante sulla destra del torrente Petronio, tra le basse colline ricoperte dall’inconfondibile verde degli ulivi e dei pini si trova il Comune di Casarza Ligure.

Dal suo territorio è visibile la strada del Bracco che si snoda a mezza costa e dopo il paese si incontra la strada che porta alla chiesa di San Giovanni Battista di Candiasco dietro il cui altare maggiore è collocato un trittico raffigurante il Battista con i Santi Michele Arcangelo e Pietro, opera firmata e datata (1498) di Giovanni Barbagelata.

Sul colle di fronte si vede un gruppo di abitazioni che costituisce l’insediamento di Massasco. Più avanti si nota San Pietro in Frascati, nella Chiesa si può ammirare l’opera attribuita alla scuola di Perin del Vaga raffigurante la Madonna col Bambino, l’offerente e i Santi Antonio Abate e Martino.

Il territorio Comunale di Casarza Ligure ospita attualmente diverse iniziative industriali stante la sua zona pianeggiante ed i buoni collegamenti con la rete autostradale. L’origine amministrativa del Comune di Casarza Ligure va ricercata nel XVIII secolo quando il territorio era sede delle guerre tra le potenze del tempo. Nel 1746 Genova, governata dal Doge Gian Francesco Brignole Sale, venne occupata dagli austriaci respinti poi a seguito della rivolta innescata dal gesto di Balilla. Nel 1748 il Duca di Richelieu fissa il suo quartiere in Sestri Levante ed a Casarza pubblica un proclama invitando gli abitanti a prendere le armi.

Con la pace di Aquisgrana il territorio della Repubblica di Genova fu suddiviso in governatorati, commissariati, capitanati e podesterie ma non vi è menzione di Casarza fra questi. Dopo la rivoluzione francese la Convenzione firmata nel 1797 a Montebello, tra Napoleone, il ministro francese presso la Repubblica di Genova ed i Deputati liguri Michelangelo Cambiaso, Luigi Carbonera e Gerolamo Serra, prevede all’articolo 3 che “ogni Comunità avrà una Municipalità, ed ogni Distretto un’Amministrazione”.

A seguito di tale documento la Repubblica Ligure crea, con decreto del 26 aprile 1798, la municipalità di Casarza inquadrata nella 5a giurisdizione denominata del “Gromolo e Vara “.

 

LUOGHI ED EVENTI DI INTERESSE:

 

Itinerari turistici Casarza Ligure 

 

Itinerari Turistici a Casarza Ligure, passeggiate nel verde.

 

 

 

  

 

Le rettorie di Casarza Ligure 

 

Le Rettorie di Casarza Ligure, dagli anni 1000.